Barbero and Friends 2012, il report

Fine settembre è sempre un periodo incerto per fare un evento all’aria aperta, ancor più incerto se lo si organizza a Priero tra le colline e il mar ligure dove basta un pò di vento per far arrivare nuvoloni carichi di pioggia! Un’intera settimana a controllare il meteo per il weekend fino ad arrivare a Sabato mattina con la macchia piena di zaini, bici ed attrezzatura foto/video. Luca il filmer, David il leccelondinese, la mia panza che già pregustava i pranzi ricchi di tagliolini ai funghi porcini, vino rosso e birre del sabato sera e ovviamente Vezzo al volante!

Circa poco più di tre ore di viaggio per arrivare al park dove un cielo minaccioso copriva tutta la zona e dove AlexB in prima linea con cannello e fiamma asciugava le sue rampe per dar la possibilità già ai 20 riders presenti di girare nel pomeriggio… nulla da fare ogni sforzo e ogni energia è stata spesa nel peggiore dei modi visto che madre natura ha pensato bene di scaricare acqua per tutto il giorno.

Ci svegliamo la domenica mattina quasi increduli (al party serale dedicheremo ampio spazio nei prossimi giorni), un timido sole entrava dalle finestre semi aperte della nostra stanza che era ormai diventata più una camera a gas che una stanza di albergo a causa dei vapori alcolici. Subito capiamo che non si trattava di un sogno ma semplicemente di una splendida giornata di sole di fine settembre. Probabilmente nei boschi della zona saranno stati felici i cercatori di funghi mentre al park tutti i rider erano già con casco in testa e stavano girando per provare le prime linee e prendere confidenza con rampe non convenzionali per gli standard italiani. Il cielo si fa nuovamente carico di nuvole e il capo banda AlexB decide di anticipare il best trick contest che prende inizio alle ore 14 con la musica pompata da Cri e il supporto di Darrell al mircofono.

Poco meno di un ora per eleggere il best trick della giornata con un Emanuel Betassa (terzo posto) carico come una molla che ha fatto vedere come si può andare grosso anche senza freni e mettendo trick su ogni singola struttura, al secondo posto Jacopo Tarantino che ha deciso di abbandonare la MTB per dedicarsi alla Bmx e i risultati non si son fatti attendere: il suo stile ha lasciato a bocca aperta molti dei presenti. Sul gradino più alto del podio l’intramontabile Fabio Limonta; le rampe grandi e alte a lui non fanno paura e infatti ha fatto vedere ancora una volta Ice Pick sul wall e altri trick immensi!

La giornata si è conclusa con la demo del Kobra Team capitanata da Alessandro Barbero che ha fatto vedere a tutti i presenti come si gira in bmx.
Per tutti coloro che per qualsiasi motivo han preferito stare a casa ecco la prima raffica di foto di David e Fede, appena pronto troverete online anche il video del weekend, a questo giro vogliamo fare le cose fatte bene!

5 Risposte “Barbero and Friends 2012, il report”

Lascia un commento


× 5 = quaranta cinque